Mappe Mentali

Mappe Mentali

Mappe Mentali

“La mappa mentale mi ha permesso di navigare nel mio pensiero”

Tony Buzan

 

MindMapp, le mappe mentali.

Le scienze cognitive e le neuroscienze hanno dimostrato che l’uomo non pensa in maniera lineare, eppure ogni giorno il 90% delle persone continua ad usare metodi lineari per prendere e creare appunti.

Cosa nei miei appunti non funziona?

Questa era la domanda che affliggeva Tony Buzan, durante il periodo universitario.

iniziò così a documentarsi sul funzionamento del cervello e cominciò a sperimentare nuovi metodi per prendere appunti, individuando parole chiave, aggiungendo colori, creando associazioni e conferendo una struttura radiale al tutto.

In quel momento tutto divenne più chiaro, presero così forma  il Mind Mapping e il Radiant Thinking. Che si basa sulla capacità naturale della mente umana di associare idee e pensieri in maniera radiale.

Grazie alla grande quantità di associazioni possibili, realizzare una mappa mentale è un processo molto creativo che consente di generare nuove idee, non pensate prima.

Ogni parola in una mappa è in effetti il possibile centro di un’altra mappa, la rappresentazione radiale oltre all’ emisfero sinistro, logico e razionale, attiva anche l’ emisfero destro, creativo, intuitivo, emotivo e figurato.

Questo grazie ai colori le immagini e il movimento circolare, che inducono la mente a generare nuove associazioni e idee.

 

Tony Buzan è l’inventore delle Mappe Mentali riconosciute in tutto il mondo come lo strumento definitivo del pensiero.  

Il libro scritto da Buzan è molto interessante per capire come funziona il nostro cervello e ci insegna come sfruttarlo al meglio attraverso la creazione di mappe mentali.

Se volete approfondire e scoprire di più sul vostro Pensiero potete trovare il libro sulle Mappe Mentali di Tony Buzan  QUI.

Grazie !

Andrea Pedullà MindMapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *